Facebook Linkedin
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Il nuovo standard IFS Food versione 8

 In News

Approfondiamo alcune caratteristiche del nuovo standard IFS Food 8

Abbiamo già parlato del nuovo Standard IFS Food versione 8 in questo precedente articolo ma vogliamo tornare sull’argomento per spiegarti alcune delle caratteristiche di questo standard per la sicurezza alimentare e della sua importanza. 

Lo Standard IFS Food versione 8  fa parte di un panorama di circa 70 certificazioni volontarie cha hanno come scopo di base la sicurezza alimentare. Tuttavia solo una piccola parte sono approvate dal GFSI come standard globali a vantaggio dei consumatori. 

Il nuovo standard IFS Food versione 8

Lo standard IFS Food versione 8 si concentra sulla garanzia della sicurezza e della qualità dei prodotti alimentari lungo tutta la catena di approvvigionamento ed è utilizzato sia dalle aziende del settore alimentare sia dai retailers stessi, per dimostrare il loro impegno per la sicurezza alimentare e per soddisfare i requisiti di fornitura e di altre parti interessate.  

Di seguito vi riportiamo i punti chiave relativi allo standard di sicurezza alimentare IFS food versione 8:  

  1. Gestione completa della sicurezza alimentare:

Lo standard di sicurezza alimentare IFS food versione 8 comprende una serie completa di requisiti che coprono tutti gli aspetti della gestione della sicurezza alimentare all’interno di un’azienda. Oltre a fondarsi su base scientifiche e normative necessarie per dimostrare i processi di analisi dei pericoli e la gestione dei rischi, devono essere presenti processi e controlli per la sicurezza dei prodotti, l’igiene, la tracciabilità, la gestione degli allergeni e la prevenzione delle frodi alimentari e delle adulterazioni intenzionali. 

Norme, informazioni scientifiche, statistiche avanzate, frodi e contraffazioni di prodotti, sono disponibili su Normativa Alimentare®  , uno dei migliori prodotti per l’aggiornamento professionale delle fonti. 

  1. Approccio basato sul rischio:

Lo standard IFS food versione 8 richiede un approccio basato sul rischio per la sicurezza alimentare. Questo aspetto è fondamentale perché porta a concentrare gli sforzi sull’identificazione e la gestione dei pericoli che conduce ad una gestione dei rischi più critici legati ai processi di produzione e alla manipolazione dei prodotti alimentari. La valutazione dei pericoli deve essere approfondita e non limitarsi ad un mero documento interno. La valutazione dei pericoli deve quindi essere effettuata da un team competente e con una formazione molto specifica  

Il nuovo standard IFS Food versione 8
  1. Principi HACCP:

Lo standard IFS food versione 8 impone l’implementazione dei principi HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points). 

Questo è solo uno dei possibili metodi per la valutazione dei rischi, tuttavia, la standard essendo basato sul Codex Alimentarius, propone ma metodologia HACCP come miglior approccio. 

L’HACCP è infatti un approccio preventivo e sistematico alla sicurezza alimentare che ha lo scopo di identificare e valutare i potenziali pericoli, stabilendo i punti di controllo critici per prevenire, eliminare o ridurre questi pericoli a un livello accettabile. 

  1. Gestione dei fornitori:

Lo standard IFS food versione 8 insiste molto sulla gestione dei fornitori come metodologia per prevenire i pericicli alla fonte. Lo standard richiede alle aziende di definire un solido sistema di selezione e qualifica dei propri fornitori basandosi su una valutazione oggettiva dei rischi. 

La procedura di qualifica dei fornitori deve infatti garantire che le materie prime e gli ingredienti utilizzati nella produzione alimentare soddisfino i necessari standard di sicurezza e qualità. Un metodo di grande impatto per avere un parco fornitori di alto profilo, è quello di eseguire costantemente un percorso di audit di seconda parte. Questo ovviamente deve essere svolto con le logiche di elevata competenza e imparzialità, spesso quindi è preferibile appaltare il servizio . 

  1. Miglioramento continuo:

Lo standard IFS food versione 8 necessita di un mantenimento continuo delle sue performance. Il concetto di miglioramento continuo è quindi parte integrale dell’approccio che la Direzione deve avere e mantenere. Audit regolari di prima parte uniti a percorsi per la cultura della qualità in azienda sono alla base di questo impegno. 

Il nuovo standard IFS Food versione 8
  1. Conformità ai requisiti legali:

Lo standard IFS food versione 8 impone il rispetto delle leggi e dei regolamenti sulla sicurezza alimentare pertinenti nei paesi in cui i prodotti sono distribuiti e venduti. 

Rimandiamo ancora una volta a Normativa Alimentare® il miglior prodotto nel rapporto qualità/prezzo per l’aggiornamento professionale delle fonti 

  1. Riconoscimento globale:

Lo standard IFS food versione è riconosciuto a livello internazionale e accettato da molti rivenditori e fornitori di alimenti. 

Questa certificazione oltre ad essere uno strumento di lavoro e crescita aziendale, migliora anche la reputazione dell’azienda e facilita l’accesso al mercato commerciale sia Europeo che Mondiale. 

 

  1. Collaborazione e armonizzazione:

IFS collabora con altre organizzazioni per la sicurezza alimentare e le parti interessate per promuovere la coerenza e l’armonizzazione degli standard e delle pratiche di sicurezza alimentare in tutto il mondo. 

 

MV CONSULTING Srl è una società di consulenza specializzata nel settore alimentare e dei materiali a contatto alimentare a livello internazionale. L’esperienza e la competenza dei suoi consulenti, maturata in contesti industriali, può aiutarti ad affrontare in modo professionale ogni progetto.

MV CONSULTING Srl è già la scelta di importanti realtà industriali del mondo produttivo e distributivo alimentare e di materiali a contatto alimentare. Confrontati con un  nostro consulente e scopri il nostro valore.

Informazioni sull’autore: Marco Valerio Francone

© MV CONSULTING srl – Diritti Riservati

24 LuglioFleischverpackungen Auf Fliessband